Meglio le azioni o le obbligazioni?

Premesso che qualsiasi investimento deve sempre essere attentamente valutato in considerazione di molteplici fattori di carattere sia oggettivo che (soprattutto) soggettivo, vorrei suggerirvi qualche spunto di riflessione in merito:

Per chi investe in un ottica di medio/lungo termine, le probabilità che le azioni possano dare risultati migliori delle obbligazioni sembrano ssere molto alte.

Il grafico del mercato azionario sopra esposto indica che il relativo indice toccava, poco più di un anno fa, esattamente il 20/07/2015, il suo massimo di periodo a 24.031.

Oggi lo stesso indice si trova a 16.450 (chiusura del 23/09/2016).

Quale sarebbe il risultato delle due soluzioni di investimento citate, ipotizzando che il massimo di cui sopra lo rivedremo soltanto tra 5 anni?

E se invece fossero necessari addirittura 10 anni per recuperare il calo degli ultimi 15 mesi?